Servizi

NPL ha investito risorse ed energie per un continuo e attento sviluppo delle proprie attività.

La cartolarizzazione
Nel 2008, a soli due anni dalla sua nascita, NPL ha condotto con successo la sua prima operazione di cartolarizzazione, avente a oggetto la costituzione del veicolo Chiara Finance (2008), relativo a un portafoglio di 12,5 milioni di Euro. Nel corso del 2009, la Società ha rilevato due importanti portafogli di crediti: il portafoglio Unicredit, per un nominale complessivo di circa 40 milioni di Euro, e il portafoglio originato dalla Cassa di Risparmio di Fabriano, avente un controvalore nominale di circa 200 milioni. Le esperienze positive in questo settore hanno portato la Società a realizzare successivamente altre operazioni di cartolarizzazione:

  • Sagittaria Finance – 2010 (autocartolarizzazione),
    per un portafoglio di 40 milioni di Euro;
  • Novus Italia 1 – 2011 (autocartolarizzazione),
    per un portafoglio di 45 milioni di Euro;
  • Cecilia Finance – 2011 (autocartolarizzazione),
    per un portafoglio di 13,8 milioni di Euro.

Nel corso del 2011, NPL ha iniziato a focalizzarsi maggiormente sulle opportunità offerte dai crediti chirografari, alla luce della stagnazione del settore immobiliare.
A settembre ha quindi perfezionato l’acquisto di un portafoglio chirografario originato dal gruppo Banco Popolare per un valore nominale complessivo di 190 milioni di Euro.

La funzione di servicer
NPL opera come servicer esterno per conto delle banche, subentrando all’occorrenza anche a eventuali servicer di cartolarizzazioni già avviate e poco soddisfacenti. La Società si è distinta sul mercato per performance di recupero crediti spesso superiori ai budget stilati in fase di acquisizione. Per elaborare le migliori strategie di recupero, molti operatori finanziari si affidano oggi a NPL e al suo team di oltre trenta gestori legali specializzati che garantiscono sempre professionalità, attenzione ai costi e orientamento al risultato. Un sistema informatico gestionale all’avanguardia, unito a una filosofia profondamente client dedicated, permette inoltre di gestire con efficienza anche consistenti ed eterogenei carichi di portafogli. Nell’European Non-Performing Loan Report 2008 redatto da Ernst & Young, NPL viene indicata tra i maggiori servicer del mercato italiano.

Nuovi servizi per le esigenze del mercato attuale
Nel corso degli ultimi anni, le sofferenze del sistema bancario -e non solo- sono aumentate, testimoniando un generale rallentamento dell’economia. Per gli operatori finanziari è quindi diventato fondamentale fare riferimento a una Società come NPL, altamente qualificata nel recupero e nella gestione dei crediti in sofferenza e nella dismissione degli asset stessi. NPL garantisce alte performance di risultato grazie a una struttura interna agile e professionale e all’indipendenza assoluta da tutti gli istituti bancari nazionali. Queste caratteristiche assicurano efficacia e imparzialità nell’attività di gestione dei crediti. NPL è un interlocutore autorevole per quanti desiderano essere affiancati in tutte le operazioni che comportano una specifica preparazione nella materia dei crediti non performing, comprese le attività di due diligence e di assistenza al pricing (anche mediante l’elaborazione dell’apposito report di pricing). La Società collabora proficuamente con Banche e Fondi d’investimento nazionali e internazionali nell’acquisizione di portafogli da cartolarizzare. Negli anni non sono mancate rilevanti attività di consulenza generale e di advisory nei settori di ristrutturazione del debito e nella presentazione di procedure concorsuali.

NPL: l’esperienza di sempre garantisce servizi al passo con i tempi

L’analisi delle necessità del mercato attuale e il bagaglio esperienziale acquisito negli anni hanno fatto di NPL una realtà in grado di offrire servizi finanziari dotati di grande completezza ed efficacia. NPL affianca con successo banche e soggetti finanziari in importanti attività strategiche:

• acquisizione diretta di portafogli di crediti in sofferenza;

• gestione di crediti per conto terzi in qualità di servicer per conto di banche e fondi di investimento;

• gestione crediti per conto terzi in qualità di servicer di veicoli di cartolarizzazione;

• assistenza nell’attività di due diligence di portafogli non performing sia mediante risorse interne, sia mediante la propria struttura di sub servicers. Complessivamente, NPL può contare su un team di oltre trenta avvocati specializzati;

• assistenza nel pricing di portafogli non performing, elaborazione dati e assistenza nell’individuazione delle principali criticità di portafoglio;

• Joint Venture con banche e fondi d’investimento che manifestano l’intenzione di entrare nel settore NPLs;

• attività di consulenza e di advisory nei settori di ristrutturazione del debito e presentazione di procedure concorsuali.